Gli studi professionali si configurano sempre più spesso come vere e proprie piccole aziende. Per questo motivo è possibile (e sovente necessario) fare un Audit dello studio per migliorare dal punto di vista economico e organizzativo.

L’Audit è una “fotografia” dello stato dell’arte dello studio nelle principali aree che lo costituiscono e lo fanno funzionare.

Per poter competere con gli studi più grandi oggi anche le piccole realtà professionali sono quasi obbligate ad analizzare la propria struttura e renderla più efficiente.

A chi si rivolge

AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO

Soggetti coinvolti

  • Professionista senior con skill trasversali per visione di insieme
  • Titolari dello studio
  • Personale dipendente dello studio
  • Clienti e fornitori (se emerge opportunità durante l’Audit)

In cosa consiste

“Mappatura” dei processi interni ed esterni

Analisi della clientela e rapporto con questa

Analisi infrastruttura IT e digitalizzazione

Controllo di gestione e dei costi

Risultato

i

Al termine dell’Audit viene rilasciato un rapporto con l’esito delle analisi per ciascuna area e l’indicazione delle attività necessarie in ciascun ambito a fini correttivi ed evolutivi dello studio.

Il documento sarà declinato secondo i desiderata del titolare (nuovo assetto, consolidazione, espansione, fusione, passaggio generazionale, etc.) e gli adattamenti necessari dovuti ai cambiamenti esogeni (emergenza Coronavirus, fatturazione elettronica, obblighi fiscali, GDPR, etc.).

 

APPROFONDISCI CON UN NOSTRO CONSULENTE